All posts tagged: risotto

Daniel, il gusto della semplicità di Daniel Canzian

“Credo molto nella materia prima e nel potere della qualità: scelgo solo ingredienti freschi e di stagione. Credo fermamente che nei piatti debba esserci solo ciò che è davvero necessario alla buona riuscita della pietanza e che il palato debba poter riconoscere i sapori” Questa è la filosofia dello chef Daniel Canzian, nel bene o nel male la ritroviamo lungo tutto il suo menù degustazione, composto da piatti eccellenti e piatti meno riusciti (troppo semplici?). LOCATION e SERVIZIO: Una location che rimbalza (come tutta la serata) da eccellenze alternate a semplicità, il ristorante è in stile minimal, mise en place classica, alle pareti lo stesso quadro per tutta la sala mentre i tavoli sono divisi da degli scaffali riempiti di confezioni di uova vuote (uno stile non particolarmente apprezzato dal sottoscritto), fa da contraltare la meravigliosa cucina a vista dove poter ammirare lo chef e la sua brigata in azione e il servizio, uno dei punti di forza del ristorante, giovane, attento, preparato e vivace senza risultare mai invadente. MENU: Veniamo ora ad analizzare il …

Pranzo milanese shabby chic

Nella periferia sud di Milano, a Gratosoglio, tra i palazzoni un angolo incantato di ristorazione milanese. LOCATION e SERVIZIO: L’antica osteria il Ronchettino è una cascina shabby chic, romantica e curatissima. Un meraviglioso giardino è il passaggio per entrare nelle diverse salette che compongono la cascina , l’arredamento è affascinante e caldo, bellissimi tavoli rotondi apparecchiati con raffinatezza. MENU: Il menù è prettamente milanese con qualche “divagazione” regionale. Optiamo per un mix di antipasti, dei quali apprezziamo la qualità della materia prima, come ad esempio le tigelle con la mortadella e lo gnocco fritto con prosciutto crudo (favoloso), la realizzazione, il flan di cavolo nero con granella di noci e fonduta di parmigiano (piacevolissimo al palato) e il gusto dei mondeghili (polpette di carne proposte in questa versione al sugo) e del lardo con miele e castagne. Si prosegue con il classico risotto alla milanese con ossubuco (eccellente l’ossobuco, buono, ma non entusiasmante il risotto a mio avviso), risotto con rognoncino di vitello, passatelli asciutti con salsiccia e cime di rape e risotto pere, porri …

TASTE OF MILANO 2018

Si è da poco conclusa la nona edizione del Taste of Milano, un evento che porta l’alta cucina alla portata di tutti, con piatti elaborati a prezzi popolarissimi. Buona l’affluenza di pubblico, l’atmosfera era godereccia, curiosa, vivace ma elegante. In ogni stand dei ristoranti presenti si percepiva cordialità. Ottima la  velocità nelle preparazioni che hanno lasciato a bocca aperta (e stupita) tutti i presenti. Rispetto alle precedenti edizioni è migliorata la possibilità di sedersi o appoggiarsi ad un tavolo per assaporare le creazioni degli chef presenti alla manifestazione, grandi progressi nell’organizzazione con cambiamenti strutturali e di pulizia decisivi per un evento di tale portata. Ma veniamo ai veri protagonisti dell’evento…le degustazioni. Di seguito una breve descrizione dei piatti che più mi hanno colpito: Un grandissimo piatto del maestro Claudio Sadler, Spaghetti di asparagi con tuorlo d’uovo cotto nel ghiaccio, vinaigrette di grana Padano e profumo di tartufo, sapori e profumi  che si sposano alla perfezione tra di loro uniti da una cottura geniale ed innovativa dell’uovo. Carpaccio di cernia, stracciatella affumicata, agrumi, mandorle tostate del …