All posts tagged: food

I 7 interventi da non perdere a Identità Golose

Forza della libertà il tema di quest’anno Ci siamo quasi… ancora poche ore e si apriranno le porte di Identità Golose 2017, edizione incentrata sul tema della forza della libertà, che passa attraverso la suggestione del viaggio, sempre presente in tutto quello che consumiamo. Nell’Auditorium si alterneranno i più importanti chef italiani come Massimo Bottura, Enrico Bartolini, Carlo Cracco, Niko Romito ed Enrico Crippa, accompagnati anche da un nutrito palinsesto internazionale con Paul Pairet e Mauro Colagreco. Gli interventi da non perdere Nel programma che comprende oltre 90 interventi, abbiamo selezionato per voi quelli assolutamente da non perdere: 1. Valeria Margherita Mosca, Thinking like a forest (Identità naturali — 4 marzo): Valeria Mosca è l’ideatrice di Wood*ing, un laboratorio di ricerca e sperimentazione situato a Seregno, che studia e cataloga materie prime selvatiche, organizzando corsi di formazione e cene degustazione. A Identità parlerà del foraging e dei suoi impieghi in cucina. 2. Enrico Bartolini, Sapori sostenibili (Identità naturali — 4 marzo): dopo il pieno di stelle fatto quest’anno con l’Enrico Bartolini al Mudec di Milano, il Casual di Bergamo …

Gnam Gnam Style: alla scoperta della cucina coreana

Un viaggio tra i profumi e i gusti della cucina coreana Eccoci nel futuro, eccoci sbarcati in Corea del sud. Altissimi grattacieli ci coprono la testa, mille luci, gente ovunque, profumo di cibo tipico della cucina coreana e una città che sembra non fermarsi mai: siamo arrivati a Seul. La Corea del Sud è un mix di cultura millenaria molto radicata, con i suoi templi, le sue statue, tutto però perfettamente mixato ad un futuro che sembra ad ogni angolo fremere dalla voglia di superarsi. Le tappe di questo viaggio sono state Seul, Gyongiu, una fuga in un temple stay e Busan. Un viaggio alla ricerca del futuro, ma anche della cultura di questo paese straordinario. Un aspetto importantissimo della cultura Coreana è la ricerca della bellezza fisica: tutti magri, sportivi, belli e curati… ma come è possibile? Subito surfata su internet e scopro che la Corea del Sud è la Patria asiatica della chirurgia estetica, del fitness e della buona cucina. Camminando per strada resto stupito da questa perfezione. Si, in Corea sono tutti …

Dal Giappone arriva il Kit Kat sushi

Un sushi davvero speciale, per gli amanti dei piatti originali e sfiziosi Sushi è la prima parola che viene alla mente pensando alla cucina giapponese. Ma sapete che i Kit Kat sono uno degli snack più amati dai nipponici, tanto da vantare una gamma quasi infinita di gusti?! Dimenticatevi il classico cioccolato al latte o bianco, qui la Nestlé si è veramente sbizzarrita con gli abbinamenti più insoliti. Si va dal frozen cookie&cream, al passion fruit e green tea, fino ai più stravaganti sandwich con fagioli, acero, ginger ale e perfino wasabi. E se l’ultimo gusto ci fa inevitabilmente pensare al sushi, in occasione dell’apertura della nuova Kit Kat Chocolatory a Ginza, Nestlé Giappone ha deciso di lanciare proprio una limited edition di Kit Kat nigiri, offerti a tutti i clienti che spenderanno almeno 25€ nel nuovo store. Ovviamente si tratta di dolci, composti da riso soffiato e barrette colorate che sostituiscono il pesce. La versione ispirata al nigiri di tonno è in realtà un Kit Kat al lampone su riso soffiato bianco, il classico …

L’Essenza delle cose

Credits: Essenza pagina Facebook Ciò per cui una cosa è quello che è: questa è la definizione aristotelica della parola “essenza” e questo è il nome, nonché l’obiettivo, del ristorante che ho scoperto in un nascosto cortile di una delle zone più belle di milano, via Marghera. Di Essenza me ne avevano parlato bene sia amici che conoscenti, per anniversari, cene di lavoro ed occasioni speciali. In effetti non è proprio alla portata di tutte le tasche e non è certo un ristorante per una cenetta improvvisata o per una comitiva di amici, però è senz’altro particolare e speciale, sia per il concept sia per il cibo e gli abbinamenti proposti. Partiamo dal primo senso utilizzato: la vista. La location è elegante, minimal, di design nordico direi.. luce giusta, pochi tavoli, sedie comode, tavola apparecchiata egregiamente, arredamento ridotto a qualche quadro, degli scaffali con libri ed una bella vetrata che da sul dehors, sapientemente incorniciato nel verde. L’ambiente risulta quindi rilassante, i camerieri sono estremamente discreti e preparati sulla descrizione dei piatti e sui tempi …

Mangiare in pescheria da I Pesciolini

La fishmania impazza a Milano, dopo l’apertura di Pescaria a settembre 2016, il trend di quest’anno sembra premiare i locali che propongono pesce fresco di qualità, puntando tutto su crudi e marinature, come il ceviche. Intanto le Pescherie milanesi, si sono attrezzate per permettere ai clienti più affezionati e non, di gustare il pescato del giorno proprio all’interno degli spazi di vendita. È il caso de I Pesciolini in corso di porta romana, piccolo locale che ci ha sorpreso per l’accoglienza della sala e per l’offerta varia e non scontata di specialità di mare. Qui è possibile pranzare, cenare oppure prendere un aperitivo: noi abbiamo deciso di provare la formula dell’happy hour. Il servizio: appena entrati siamo stati accolti da un ragazzo molto gentile che ci ha fatto accomodare al nostro tavolo e ci ha consegnato il menu lasciandoci il giusto tempo per scegliere che cosa ordinare. Durante la serata ci ha saputo consigliare molto bene per comporre una piccola degustazione che ci desse l’opportunità di assaggiare differenti proposte. L’ambiente: il bancone del pesce visibile dalla …

Be Healthy! 6 posti dove mangiare sano a Milano, ma con gusto.

La massima di Feuerbach, “siamo quello che mangiamo”, è quanto mai attuale. L’attenzione per il cibo sano è diventata una priorità, tanto da diffondere una nuova consapevolezza alimentare che ha portato a una vera e propria rivoluzione culturale a tavola. Questo non solo tra le mura domestiche, anche bar e ristoranti hanno saputo intercettare il bisogno di mangiare in modo più adeguato: gusto sì, ma che sia salutare. Ecco la nostra lista dei locali healthy in città. NAP CUP Fancy Fresh Food [foto. Ph credit Nap Cup Facebook] Se tutti i fast food fossero come Nap Cup vivremmo decisamente in un mondo migliore. Il sottotitolo – Fancy Fresh Food – poi, dice tutto: fancy inteso come fantasia e un tocco di colore, fresh perché i prodotti sono sempre freschi e le ricette preparate quotidianamente e food che racchiude la quintessenza di un cibo sano e presentato in modo creativo. Entrando dalla porta ci si affaccia a un sogno fatto di cibo buono, colorato e fantasioso, un’esperienza fiabesca per occhi e papille gustative. Nap Cup nasce …

Mangiare stellato a 55 euro? Ora é possibile!

Chi ha detto che per mangiare stellato bisogna vedere le stelle? In termini di prezzi, si intende, ovviamente! Il web spopola di promozioni e coupon per cene e pranzi a prezzi bassi, perché spesso, soprattutto per noi giovani, il principale criterio di scelta è il prezzo.Peccato che la qualità spesso non vada di pari passo. Ma mai una promozione che riguardi l’alta cucina! Ecco ora finalmente ce n’è una! Si chiama InGruppo e dura fino al 30 aprile. Coinvolge 19 ristoranti, molti dei quali stellati (10 su 19),in tre province (la principale è Bergamo con 18 ristoranti, ma partecipano anche Lecco e Milano con due ristoranti) e permette di pranzare e cenare con menu’ completo (antipasto, primo, secondo, dolce, vino e caffè) a 55 euro per persona, weekend compresi, escludendo solo Pasqua e San Valentino. Con l’eccezione di tre ristoranti per i quali invece il prezzo promozionale è di 110 euro. Per accedere alla promozione è sufficiente chiamare o scrivere e specificare l’adesione al menù InGruppo. I ristoranti che offrono il menu’ promozionale sono a Bergamo:  Al Vigneto, Antica Osteria dei …

Amanti della carne, nuova apertura a Milano: Spencer Smoked Soul

Spencer Smoked Soul, la dimora della cucina affumicata Facciamo una premessa: non mi definisco una vera patita della carne. Mi spiego meglio: se ho la possibilità di scegliere tra carne e pesce, probabilmente scelgo la prima, ma dipende sempre da com’è cucinata, da quali salse vengono proposte in abbinamento, se c’è qualche elemento in più ad arricchire  la portata (ad esempio sono una fanatica del tartufo, perciò filetto o battuta con una spolverata del costosissimo fungo di certo non me li faccio scappare). Se invece mi viene proposta un’ottima bistecca, così, nature, o che ne so, dei tortelli di zucca con fonduta, scelgo senza dubbio i tortelli. Detto questo, sono sicuramente un tipo curioso. Ecco perché, quando Giordano, il proprietario di Nabi, locale bio in Porta Romana, mi ha raccontato che avrebbe aperto, insieme ad un socio, un nuovo locale specializzato in cucina affumicata (e carne in particolare) in zona Bocconi mi sono incuriosita e ho subito voluto sperimentarlo. Così ieri sera, con entusiasmo e interesse, sono andata da Spencer, anche per essere una delle prime a dire la mia. DAL PIATTO PRINCIPALE AL …

Salon du Chocolat: a Eataly Milano la settimana del cioccolato

Febbraio 2017 non è poi così lontano (e per fortuna oserei dire!). Anche quest’anno sta per arrivare uno degli appuntamenti più golosi dell’anno: il Salon du Chocolat. Dal 9 al 12 febbraio 2017 a Milano, presso MiCo, si riunirà il meglio del cioccolato italiano e internazionale, con un fitto palinsesto di degustazioni, workshop, eventi, capaci di mettere in crisi anche i palati più morigerati e salutisti. Per non arrivare impreparati, vi consiglio un utilissimo imprinting. Dal 28 novembre al 4 dicembre fate una puntatina a Eataly Milano per un’imperdibile anteprima: la settimana del cioccolato. Sette giorni di full immersione per gli amanti del nettare degli dei, organizzati in collaborazione con il Salon du Chocolat e alcuni suoi protagonisti. Ecco gli appuntamenti da inserire in agenda. Il 29 novembre le lezioni di Gilberto Mora, presidente della Compagnia del Cioccolato   (una alle ore 17 e l’altra alle 19) alla scoperta della storia e delle origini del cacao, per scoprirne tutte le tecniche di degustazione.  Un viaggio di esplorazione nella filiera del cacao dalla pianta fino ad arrivare alla tavoletta di cioccolato; …

Ho voglia di…

  Di cosa ho voglia oggi? Che bello sarebbe se questa domanda potesse aprire il sipario su ogni nostra giornata. Forse non possiamo seguire le nostre voglie sempre o tutti i giorni. L’organizzazione di ogni singola giornata ci permette di fare un sacco di cose che se non fossero così ben strutturate forse non riusciremmo a fare, ma come contraltare toglie spazio alla spontaneità e all’improvvisazione. C’è un momento però, e forse anche due, in cui possiamo farci questa domanda e, udite udite, possiamo anche correre il rischio di risponderci! È il mangiare! Il cibo apre le porte alle nostre voglie Da quelle più evidenti (pensiamo a quando un odore o la vista di un meraviglioso piatto ci fa venire l’acquolina in bocca) a quelle più intime, che richiedono ascolto e proprio fermarci e soffermarci, provare a sentire nella nostra bocca se c’è qualche gusto che fa capolino e che vorremmo assaporare … Questa è la fiamma che può far nascere dentro di noi la voglia di iniziare a creare con le nostre mani un piatto che …