All posts filed under: Food: ricette, storie e interviste

Zuppetta tiepida di scorfano e gallinella con gnocchetti sardi

La pagina instagram di Francesca Franceincucina La ricetta che vi propongo oggi é  una Zuppetta tiepida di scorfano e gallinella con gnocchetti sardi del pastificio_sini, peperoncino fresco e pomodori datterini. Di seguito vi scrivo la realizzazione: Per prima cosa ho sbollentato i datterini in acqua bollente per due minuti e fermato la cottura nell’ acqua e ghiaccio in modo da mantenerne il colore e privarli della pelle, in una casseruola ho scaldato poco scalogno, una testa di aglio in camicia e del peperoncino fresco, una volta appassito il soffritto ho eliminato l’ aglio, aggiunto i datterino spellati e prezzemolo con mezzo bicchiere di brodo vegetale aggiustandolo di sale l’ ho lasciato andare coperto a fuoco basso per 15 minuti dopo di che ho messo il pesce aggiungendo sempre un pochino di brodo coprendolo anche per questa volta per 15 minuti circa. Una volta cotto il pesce con una schiumarola l ho messo in un vassoio e nella zuppetta della casseruola ho aggiunto i gnocchetti sardi. Ho spento il gas pochi minuti prima della cottura per lasciarli al dente, …

Ravioli ripieni di pomodoro e bufala

Le ricette di @giuulz Per la festa della mamma mi sono inventata questa ricetta, ormai è passata lo so ma si può sempre rifare in altre occasioni! Ho preparato dei ravioli ripieni di pomodoro e bufala, con un pesto di rucola , pecorino  e sugo al pomodoro fresco. Per chi ama i sapori decisi il pesto di rucola è fenomenale Per il pesto di rucola: 18 grammi di rucola (l’ho pesata… sono pazza lo so ) 2 noci 1 cucchiaio di parmigiano sale pochissimo filo d’olio evo Per il sugo ho affettato un pomodoro bello rosso e l’ho fatto cuocere per circa 10 minuti in un soffritto di olio e aglio (che poi ho tolto). Non so se avete notato i ravioli a forma di ♥️ mi piacciono troppissimo! Buon pranzo amici e buona giornata

Spaghetti con vongole, pomodorini, emulsione fresca, scorzetta di limone 

Le ricette di Giuulz Non lo so perché l’ho chiamata emulsione fresca, però vi assicuro che è veramente una botta d’aria fresca quando fuori ci sono 45 gradi umidissimi! L’ho fatta emulsionando olio, prezzemolo, basilico e succo di limone. ♥️ I pomodorini li ho cotti semplicemente 10-15 minuti in forno facendo un buco sotto così esce un po’ d’acqua durante la cottura altrimenti diventano delle piccole bombe atomiche in bocca. Per il sughetto con le vongole: olio, peperoncino (che adoro), aglio, vongole e goccio di vino bianco. È veramente una botta di freschezza assurda! ️️️ Ps: abbiate pazienza ma io le foto non le so proprio fare con l’iPhone Pps: ho provato anche a mangiare il fiorellino viola ma non sa di niente

Curcuma: virtù, controindicazioni e idee per utilizzarla in cucina

Una pianta aromatica della famiglia delle Zingiberacee, originaria delle regioni asiatiche, dalle foglie grandi e commestibili. E’ la curcuma, dal cui rizoma si ricava la famosa spezia dal color giallo-arancio, molto utilizzata dalle popolazioni orientali, sia per insaporire cibi e pietanze che per le sue proprietà terapeutiche. La curcuma oggi è oggetto di attenzione crescente anche in occidente, soprattutto in relazione alla sua presunta azione dimagrante, e alle sue caratteristiche benefiche per il corpo e la mente; scopriamole insieme. In primis va detto che la curcuma è una spezia antiossidante e antinfiammatoria, ricca di fibre, buona fonte di vitamine del gruppo b, k ed e (come riporta anche l’Humanitas). Sembra inoltre incidere sul metabolismo, grazie a una specifica azione brucia-grassi e depurativa. Il valore aggiunto della curcuma sembra però in particolare essere la curcumina, sostanza dagli effetti antiossidanti e, che come specifica Federfarma, oggetto di uno studio di uno studio italiano presentato all’Expo da Rolando Alessio Bolognino, docente del master in Scienze della Nutrizione e Dietetica Clinica dell’Università La Sapienza e responsabile del servizio Nutrizione Preventiva del Presidio Prevenzione Oncologica SIRP. …

Healthy con gusto: millefoglie di baccalà al limone di Danila Forcinti

Una ricetta sana e gustosa per allietare la nostra domenica e ispirare la nostra fantasia con ingredienti semplici, suggerita dalla giovane chef calabrese Danila Forcinti, la chef della liquirizia, che ha mostrato la sua bravura e la sua passione per la cucina in  l’anno scorso in occasione di Casa Sanremo e oggi inizia la sua collaborazione con noi. La millefoglie proposta da Danila è a base di baccalà, che come cita l’Humanitas (http://www.humanitas.it/enciclopedia/alimenti/pesci/baccala) è  “un pesce povero di grassi saturi  e ricco di omega 3 (grassi in supporto alla salute di cuore e arterie), buona fonte di proteine di qualità elevata, di vitamine del gruppo B (importanti per il buon funzionamento dell’organismo), di magnesio (minerale coinvolto in numerose reazioni cellulari), di potassio (che controllando frequenza cardiaca e pressione protegge la salute cardiovascolare), di fosforo (importante sia per la salute di ossa e denti che per quella di reni, muscoli e cuore, per il buon funzionamento del metabolismo e per la trasmissione dell’impulso nervoso) e di selenio (che aiuta a difendere l’organismo dallo stress ossidativo)”. Unica attenzione, …

Tartare di tonno: una ricetta light supersfiziosa by Marco Dossi

Tartare di tonno alle nocciole con verdure croccanti al sake e grissino al parmigiano. Per 4 persone: 300 gr di tonno pinne gialle 4 cucchiaini di nocciole Peperone rosso Zucchina Finocchio 100 gr di farina 00 5 gr di lievito 20 grammi di parmigiano sale qb olio extravergine ligure lime Tagliare il tonno a cubetti piccoli e omogenei. Tagliare alla brunoise ( piccoli cubetti) In una terrina preparare un emulasione con olio extravergine, una presa di sale, una grattata di pepe, e un lime. Con l’aiuto di un cucchiaio miscelare energicamente gli ingredienti. Nel frattempo amalgamiamo co l’aiuto di acqua tiepida, la farina con una presa di sale e il lievito; aggiungere il parmgiano e formare dei grissini. Infornare a 180° per 12 minuti a forno statico. Usare l’emulsione per confire il tonno. Aggiungerci a cascata le nocciole. Accanto porre la verdura leggermente salata e un grissino. Il piatto andrà mangiato o aggiungendo direttamente le verdure alla tartare oppure procedendo prendendo un po di verdure e un po di tonno e mischiarle nello stesso assaggio. …

Torta grano saraceno e mirtilli di Massimo Pica

Torta grano saraceno e mirtilli: una sana bontà Scopriamo insieme come preparare la genuina torta grano saraceno e mirtilli: ecco la ricetta di Massimo Pica INGREDIENTI: -134g di grano saraceno -34g fecola di patate -167g di burro morbido -167g zucchero semolato (100g + 67g) -167g farina di mandorle -4 uova temperatura ambiente -11 g lievito chimico -13g pasta di vaniglia o 2 bacche -confettura di mirtilli rossi q.b. -zucchero a velo q.b   PROCEDIMENTO: Lavorare il burro con 100g di zucchero semolato, aggiungere i tuorli e continuare a lavorare fino a montare il composto. Aggiungere la farina già mescolata con il lievito, la farina di mandorle e gli aromi. Montare a neve gli albumi aggiungendo i 67g di zucchero semolato poco per volta e continuare a lavorare sino ad ottenere un composto ben montato. Inglobare gli albumi all’impasto con delicatezza. Dressare il composto negli stampi fino a 1/3, farcire con confettura di mirtilli e completare con altro impasto. Abbattere, cuocere da congelato a 175°C . Far raffreddare e spolverare con lo zucchero a velo.  

Le nuove forme della Pasqua

  Pasqua terminata, ma niente sprechi Le feste sono passate ma chi non si ritrova qualche porzione di colomba pasquale per casa con cui fare colazione? Noi vi offriamo un’idea alternativa, per trasformare e riproporre il tipico dolce pasquale in qualcosa di diverso, particolare e sfizioso. L’idea, e la ricetta, vengono direttamente da Identità Golose 2017 e in particolare dal maestro di pasticceria Andrea Besuschio, che per l’occasione, nella sua lezione alla Scuola di Identità Golose,ha proposto una colomba pasquale rivisitata. Riportando in auge il tradizionale e classico dolce della festa in una veste diversa, più elegante e delicata. La sottile fetta di colomba è solo la base di una creazione che associa elementi diversi; la composta di arance, il gelato mandorle e sale, il cioccolato e il finocchietto. Provate anche voi a trasformare la colomba utilizzando ingredienti diversi, come nel dolce di Andrea Besuschio, sperimentando gusti nuovi e abbinamenti Buona Pasqua a tutti! Latte al finocchietto Ingredienti: 715 g latte intero fresco 29 g barba di finocchietto 20 g semi di finocchio 214 g copertura Opalys 33% 12 g zucchero semolato 8 …

Pastiera Napoletana 

La pastiera napoletana è un dolce dal sapore intenso e ricco. Ecco la ricetta di Massimo Pica. INGREDIENTI RIPIENO: -125g di grano cotto -125g di latte -20g di burro -125g di zucchero semolato -175g ricotta di bufala -75g di uova -12g di tuorlo -37g di canditi -100g di crema pasticcera -fiori d’arancio PROCEDIMENTO: Cuocere il grano con il latte e il burro sino ad ottenere un composto denso. Lasciar raffreddare. In un recipiente frustare la ricotta con lo zucchero, aggiungere tutti gli altri ingredienti e amalgamare il tutto. Foderare con la pasta frolla gli stampi precedentemente imburrati e riempire con il composto guarnendo con strisce di frolla. Cuocere a 180°C per 25-30 min le torte piccole e per 45 min le torte grandi. INGREDIENTI PASTA FROLLA: -225g di burro ammorbidito -150g di zucchero a velo -60g di tuorlo pastorizzato temperatura ambiente -375g di farina W150-180 PROCEDIMENTO: In planetaria, con la foglia, impastare burro e zucchero, unire i tuorli ed infine la farina. Lavorare la massa solo il tempo necessario per far amalgamare bene tutti gli …

Uovo di cioccolato variegato by Massimo Pica

Tempo di uovo di cioccolato Abbiamo scelto un momento importante, la Pasqua per l’appunto, per introdurre finalmente anche una sezione food un po’ più pratica perché, ne sono consapevole, non tutti, adorano solo mangiare. C’è anche chi ama cucinare creare, adoperarsi per dare vita a succulente preparazioni. Perché, é senz’altro vero, cucinare rilassa, distrae, stimola la creatività e soprattutto rappresenta un atto d’amore per chi ci sta vicino. E allora ben vengano le ricette, se particolari, stuzzicanti, stimolanti e lungi dalla banalità. Iniziamo con una ricetta dolce semplice ma sfiziosa, quella dell’uovo di Pasqua “variegato” con schizzi di cioccolato bianco e fondente. La prima delle chicche dolci del maestro Massimo Pica che oggi inizia una collaborazione con noi. Buon divertimento allora e Buona Pasqua a tutti! COMPOSIZIONE:Camicia al cioccolato al latte con schizzi di cioccolato bianco e fondente Pulire gli stampi dei due gusci con l’alcool puro. Sciogliere il cioccolato bianco a 45°C, temperarlo a 30°C e fare degli schizzi negli stampi. Ripetere la stessa operazione con il cioccolato fondente. Sciogliere e temperare il cioccolato …