Author: elisanata

Da Marcone in trattoria come una volta

Se dovessi scegliere una tipologia di ristorante che rappresenta meglio la mia personalità, la mia essenza e il mio carattere, senza dubbio sceglierei la trattoria. Quella vecchio stampo, dove, appena entrato il ristoratore ti accoglie e ti racconta il suo mestiere, con gli occhi illuminati, trasmettendoti la passione per il cibo e la cucina che l’ha condotto a gestire un ristorante tutto suo. Ecco perché amo particolarmente questo ristorante milanese in Porta Romana, dove mi rifugio quando voglio coccolarmi un po’ e sentirmi a casa, deliziando il palato con piatti semplici e gustosi. Da Marcone è una trattoria milanese intima e accogliente, che ha fatto dell’atmosfera famigliare e del rapporto qualità prezzo due dei suoi maggiori punti di forza. Intenzionalmente. Perché Marco Guzzardi, detto Marcone per l’appunto, l’aveva pensata così. Informale, ma anche raffinata, ospitale ma anche tranquilla. Comoda e di carattere. Di qualità ma a buon mercato. E il risultato soddisfa appieno le aspettative. L’ambiente: Il ristorante é curato e accogliente. Caldo e rilassato. Alle pareti sono appese vecchie foto di famiglia che solleticano …

Le nuove forme della Pasqua

  Pasqua terminata, ma niente sprechi Le feste sono passate ma chi non si ritrova qualche porzione di colomba pasquale per casa con cui fare colazione? Noi vi offriamo un’idea alternativa, per trasformare e riproporre il tipico dolce pasquale in qualcosa di diverso, particolare e sfizioso. L’idea, e la ricetta, vengono direttamente da Identità Golose 2017 e in particolare dal maestro di pasticceria Andrea Besuschio, che per l’occasione, nella sua lezione alla Scuola di Identità Golose,ha proposto una colomba pasquale rivisitata. Riportando in auge il tradizionale e classico dolce della festa in una veste diversa, più elegante e delicata. La sottile fetta di colomba è solo la base di una creazione che associa elementi diversi; la composta di arance, il gelato mandorle e sale, il cioccolato e il finocchietto. Provate anche voi a trasformare la colomba utilizzando ingredienti diversi, come nel dolce di Andrea Besuschio, sperimentando gusti nuovi e abbinamenti Buona Pasqua a tutti! Latte al finocchietto Ingredienti: 715 g latte intero fresco 29 g barba di finocchietto 20 g semi di finocchio 214 g copertura Opalys 33% 12 g zucchero semolato 8 …

Pastiera Napoletana 

La pastiera napoletana è un dolce dal sapore intenso e ricco. Ecco la ricetta di Massimo Pica. INGREDIENTI RIPIENO: -125g di grano cotto -125g di latte -20g di burro -125g di zucchero semolato -175g ricotta di bufala -75g di uova -12g di tuorlo -37g di canditi -100g di crema pasticcera -fiori d’arancio PROCEDIMENTO: Cuocere il grano con il latte e il burro sino ad ottenere un composto denso. Lasciar raffreddare. In un recipiente frustare la ricotta con lo zucchero, aggiungere tutti gli altri ingredienti e amalgamare il tutto. Foderare con la pasta frolla gli stampi precedentemente imburrati e riempire con il composto guarnendo con strisce di frolla. Cuocere a 180°C per 25-30 min le torte piccole e per 45 min le torte grandi. INGREDIENTI PASTA FROLLA: -225g di burro ammorbidito -150g di zucchero a velo -60g di tuorlo pastorizzato temperatura ambiente -375g di farina W150-180 PROCEDIMENTO: In planetaria, con la foglia, impastare burro e zucchero, unire i tuorli ed infine la farina. Lavorare la massa solo il tempo necessario per far amalgamare bene tutti gli …

Uovo di cioccolato variegato by Massimo Pica

Tempo di uovo di cioccolato Abbiamo scelto un momento importante, la Pasqua per l’appunto, per introdurre finalmente anche una sezione food un po’ più pratica perché, ne sono consapevole, non tutti, adorano solo mangiare. C’è anche chi ama cucinare creare, adoperarsi per dare vita a succulente preparazioni. Perché, é senz’altro vero, cucinare rilassa, distrae, stimola la creatività e soprattutto rappresenta un atto d’amore per chi ci sta vicino. E allora ben vengano le ricette, se particolari, stuzzicanti, stimolanti e lungi dalla banalità. Iniziamo con una ricetta dolce semplice ma sfiziosa, quella dell’uovo di Pasqua “variegato” con schizzi di cioccolato bianco e fondente. La prima delle chicche dolci del maestro Massimo Pica che oggi inizia una collaborazione con noi. Buon divertimento allora e Buona Pasqua a tutti! COMPOSIZIONE:Camicia al cioccolato al latte con schizzi di cioccolato bianco e fondente Pulire gli stampi dei due gusci con l’alcool puro. Sciogliere il cioccolato bianco a 45°C, temperarlo a 30°C e fare degli schizzi negli stampi. Ripetere la stessa operazione con il cioccolato fondente. Sciogliere e temperare il cioccolato …

Festa della Mamma…e andiamo di Caprese!by Massimo Pica

Ho sempre amato la caprese, da quando un’amica d’infanzia me l’ha fatta scoprire. Cioccolato e mandorla è un abbinamento che amo e anche la consistenza di questo antico dolce napoletano mi convince completamente. E allora per la Festa della Mamma perché non prepararlo insieme, per festeggiare al meglio, con allegria e gusto. La ricetta ce la fornisce Massimo Pica, napoletano doc! INGREDIENTI: -200g di uova -188g di zucchero semolato (94g +94g) -188g farina di mandorle -75g di olio d’oliva -150g di cioccolato fondente -9g di cacao amaro -9g di liquore amaretto   PROCEDIMENTO: Montare le uova con metà dello zucchero e a parte mescolare i solidi compresi i 94g di zucchero. In una bacinella unire il cioccolato fuso a 45°C con l’olio e portare a 50°C. Aggiungere i solidi alla montata di uova e zucchero il cioccolato e l’olio a 50 C, mescolare ancora; infine aggiungere il liquore e smontare completamente la massa. Dressare negli stampi imburrati e cuocere a 180°C per 13 minuti . Raffreddare, bagnare la caprese nel cioccolato fondente fuso, lasciar cristallizzare e spolverare …

Lost in Chile Chapter 2: la regione dei Laghi

L’arrivo a Puerto Montt non è dei più semplici. Dopo 17 ore di volo sbarchiamo finalmente nella Capitale della Regione dei Laghi. Sbrigate le burocrazie aeroportuali usciamo dal terminal per respirare l’aria di questo lembo di Sud America. Si scrive Regione dei Laghi ma si pronuncia Patagonia Norte. Infatti, nella migliore tradizione patagonica, ci accoglie un cielo plumbeo carico d’acqua e di vento. Sarà per la stanchezza del viaggio o per il fuso, ma la scena ci deprime. Saliamo sul primo taxi, direzione “Hotel Versalles”, una sorta di Overlook Hotel locale, dove a causa della bassa stagione non c’è quasi nessuno. La stanza, una piazza d’armi, è confortevole e anonima. Il largo finestrone affaccia sulla baia dalla quale ogni tanto si stacca un peschereccio, che quasi timidamente sembra cercare il coraggio di lasciare l’approdo per navigare in un mare così difficile. Ceniamo in una piccola sala, ordinando salmone ed un piatto di ravioli, che sono il perfetto emblema dell’albergo: anonimi. L’unica cosa memorabile è il vino cileno, con cui facciamo pronta conoscenza. La mattina successiva …

Salon du Chocolat a Milano: un grande successo per la seconda edizione

Si è appena conclusa la seconda edizione del Salon du Chocolat di Milano. Dal 9 febbraio  il salone ha ospitato espositori internazionali tra degustazioni, spettacoli e show cooking. La serata di inaugurazione ha fatto registrare oltre cinquemila visite. La manifestazione si è aperta con la rivelazione al pubblico della scultura interamente in cioccolato realizzata da Ernst Knam ispirandosi a Il Bacio di August Rodin. A seguire una sfilata di abiti con dettagli in cacao, creati dagli studenti della fashion school di NABA in collaborazione con l’AMPI, Accademia Maestri Pasticceri Italiani. A sfilare non sono stati solamente gli abiti degli studenti, ma anche alcune creazioni firmate dai maître chocolatier Patrice Chapon e Anita Thakker in collaborazione con gli stilisti Jean Paul Benielli e Jasper Garvida. Sulla passerella anche un abito firmato da Silvie Valtan, stilista del Camerun. A Ernst Knam il compito di salire sul palco e chiudere lo show, con un vestito da sposa disegnato dallo stilista Tony Ward, accompagnato da una torta nuziale con decorazioni abbinate a quelle dell’abito. Tantissimi gli ospiti di eccezione che …

Gnam Gnam Style: alla scoperta della cucina coreana

Un viaggio tra i profumi e i gusti della cucina coreana Eccoci nel futuro, eccoci sbarcati in Corea del sud. Altissimi grattacieli ci coprono la testa, mille luci, gente ovunque, profumo di cibo tipico della cucina coreana e una città che sembra non fermarsi mai: siamo arrivati a Seul. La Corea del Sud è un mix di cultura millenaria molto radicata, con i suoi templi, le sue statue, tutto però perfettamente mixato ad un futuro che sembra ad ogni angolo fremere dalla voglia di superarsi. Le tappe di questo viaggio sono state Seul, Gyongiu, una fuga in un temple stay e Busan. Un viaggio alla ricerca del futuro, ma anche della cultura di questo paese straordinario. Un aspetto importantissimo della cultura Coreana è la ricerca della bellezza fisica: tutti magri, sportivi, belli e curati… ma come è possibile? Subito surfata su internet e scopro che la Corea del Sud è la Patria asiatica della chirurgia estetica, del fitness e della buona cucina. Camminando per strada resto stupito da questa perfezione. Si, in Corea sono tutti …

Milano, Salon du Chocolat 9-12 febbraio: le attrazioni e gli eventi da non perdere

Salon du Chocolat: l’evento più atteso per gli amanti del cioccolato sta per iniziare. Dal 9 al 12 febbraio al Salon du Chocolat  vi aspettano degustazioni, showcooking, eventi e spettacoli. Una manifestazione che celebra il cibo degli dei in tutte le sue forme, dalla moda al design, dalla cucina alla pasticceria. Anche quest’anno ci saranno ospiti d’onore e grandi maestri come Ernst Knam, Gualtiero Marchesi, Carlo Cracco, Iginio Massari, Davide Oldani, Davide Comaschi, Andrea Besuschio.  Il Maître Chocolatier, Ernst Knam. Il Re del Cioccolato realizzerà la scultura in cioccolato che accoglierà gli ospiti al loro ingresso. Knam al Salon du Chocolat eseguirà masterclass, presentando i nuovi progetti che lo vedranno protagonista nel 2017. Tra gli showcooking, una nota va al “L’albero dell’amore”, un happening artistico, in programma sabato 11 alle ore 11. Durante questo intervento, lo Chef Knam realizzerà un vero e proprio quadro su tela con il cioccolato, utilizzando tecniche scenografiche singolari. Ecco alcune tra le attrazioni e gli eventi più particolari Chocolate Fashion Show. La sfilata degli abiti di cioccolato in collaborazione con NABA e i Maestri …

L’Essenza delle cose

Credits: Essenza pagina Facebook Ciò per cui una cosa è quello che è: questa è la definizione aristotelica della parola “essenza” e questo è il nome, nonché l’obiettivo, del ristorante che ho scoperto in un nascosto cortile di una delle zone più belle di milano, via Marghera. Di Essenza me ne avevano parlato bene sia amici che conoscenti, per anniversari, cene di lavoro ed occasioni speciali. In effetti non è proprio alla portata di tutte le tasche e non è certo un ristorante per una cenetta improvvisata o per una comitiva di amici, però è senz’altro particolare e speciale, sia per il concept sia per il cibo e gli abbinamenti proposti. Partiamo dal primo senso utilizzato: la vista. La location è elegante, minimal, di design nordico direi.. luce giusta, pochi tavoli, sedie comode, tavola apparecchiata egregiamente, arredamento ridotto a qualche quadro, degli scaffali con libri ed una bella vetrata che da sul dehors, sapientemente incorniciato nel verde. L’ambiente risulta quindi rilassante, i camerieri sono estremamente discreti e preparati sulla descrizione dei piatti e sui tempi …