Food: ricette, storie e interviste, Uncategorized
Leave a comment

Curcuma: virtù, controindicazioni e idee per utilizzarla in cucina

Una pianta aromatica della famiglia delle Zingiberacee, originaria delle regioni asiatiche, dalle foglie grandi e commestibili. E’ la curcuma, dal cui rizoma si ricava la famosa spezia dal color giallo-arancio, molto utilizzata dalle popolazioni orientali, sia per insaporire cibi e pietanze che per le sue proprietà terapeutiche.

La curcuma oggi è oggetto di attenzione crescente anche in occidente, soprattutto in relazione alla sua presunta azione dimagrante, e alle sue caratteristiche benefiche per il corpo e la mente; scopriamole insieme.

In primis va detto che la curcuma è una spezia antiossidante e antinfiammatoria, ricca di fibre, buona fonte di vitamine del gruppo b, k ed e (come riporta anche l’Humanitas). Sembra inoltre incidere sul metabolismo, grazie a una specifica azione brucia-grassi e depurativa.

Il valore aggiunto della curcuma sembra però in particolare essere la curcumina, sostanza dagli effetti antiossidanti e, che come specifica Federfarma, oggetto di uno studio di uno studio italiano presentato all’Expo da Rolando Alessio Bolognino, docente del master in Scienze della Nutrizione e Dietetica Clinica dell’Università La Sapienza e responsabile del servizio Nutrizione Preventiva del Presidio Prevenzione Oncologica SIRP. “I risultati dello studio hanno rilevato che aggiungere curcumina a un regime dietetico corretto migliora dal 20 al 40% i valori di alcuni parametri ematici associati a diabete e obesità, come l’emoglobina glicata, trigliceridi, colesterolo e intereluchina 6″. (fonte: Federfarma)

Secondo punto a favore: la curcuma è benefica anche per la memoria e l’umore. E questo spiegherebbe, in India, la minor quantità di malati d’Alzheimer e le migliori performance cognitive. Come evidenzia l’Ansa “E’ il risultato di una ricerca condotta dall’Università della California pubblicata sull’American Journal of Geriatric Psychiatry“.

Va tenuto presente però che non è indicata per tutti; può infatti interferire ad esempio con l’assunzione di farmaci anti-coagulanti; per questo è sempre bene chiedere al medico in caso di patologie specifiche e situazioni particolari (ancor di più se assunta come integratore), quali ad esempio gravidanza.

In cucina si può usare in mille varianti: può essere utilizzata per saltare le verdure in padella, per insaporire risotti e minestre, secondi piatti di carne o di pesce.

Ci si può sbizzarrire con tante ricette sfiziose, ecco numerose idee in questa top ten di Sale&Pepe.

http://www.salepepe.it/menu/top-ten-ricette/ricette-sfiziose-curcuma/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *